BONUS LUCE E GAS 2019 PER LE FAMIGLIE DISAGIATE: TUTTE LE INFO

Il bonus luce e gas è un’agevolazione che le famiglie a basso reddito possono richiedere al proprio fornitore al fine di rendersi riconosciuto uno sconto sulla bolletta dell’energia elettrica e del gas naturale.
Il bonus luce e gas 2019 può essere richiesto rivolgendosi gratuitamente ai Caf e presentando domanda di bonus sociale. Una volta compilati i moduli, il Caf invierà tutta la documentazione al Comune, la quale sarà gestita dal Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche; la SGAte attiverà l’iter di riconoscimento e di attivazione del regime di compensazione.
Per effettuare la richiesta è fondamentale essere in possesso dei requisiti di ammissibilità. Per il bonus luce: un reddito ISEE fino a 8.107,5€ o a 20.000€ se con più di 3 figli a carico (secondo la dichiarazione unica sostitutitva) con un contatore elettrico installato nella propria residenza fino a 3 Kw (per nuclei familiari fino a 4 persone) e a 4,5 Kw (nuclei superiori a 4 persone residenti); una persona a carico affetta da una grave forma di malattia che costringe all’utilizzo di apparecchiature elettromedicali (secondo documentazione rilasciata dall’ASL). Per il bonus gas: un reddito ISEE fino a 8.107,5€ o a 20.000€ se con più di 3 figli a carico per le utenze fornite da gas metano naturale.
I bonus luce e gas hanno durata di 12 mesi, rinnovabili.